La fine dell’estate

115726790.jpg

Cape Cod Family (WM Fosters) Cornell Capa—The LIFE Picture Collection/Getty Images

Quando si avvicina la fine dell’estate provo sempre quella sensazione dolceamara di malinconia.

Ho ritrovato quella stessa sensazione guardando le foto scattate da Cornell Capa nel 1946 per una storia di copertina di Life. Queste immagini catturano quel senso unico, dolce e malinconico legato alla fine delle vacanze estive.E voi? Anche voi provate la stessa cosa?

When the end of summer rolls around I always have that bittersweet feeling of melancholy.  Something I found in these photos taken by Cornell Capa in 1946 for a cover story in LIFE magazine. These pictures capture the unique, sweet, melancholy feel of summer vacation’s end. And you? Do you feel the same way too?

115726601.jpg

Cape Cod Family (WM Fosters)

00660918.JPG

Young boys outside sandwich shop on a summer day on Cape Cod.

115726650.jpg

Cape Cod Family (WM Fosters)

00660919.JPG

A couple enjoying some quiet time on a porch overlooking a bay. Cornell Capa—The LIFE Picture Collection/Getty Images

115726562.jpg

Digging clams, Cape Cod, 1946. Cape Cod Family (WM Fosters)

115726567.jpg

Cape Cod Family (WM Fosters)

115726935.jpg

Cape Cod Family (WM Fosters)

00660908.JPG

00660912.JPG

00660911.JPG

Caption from LIFE. Children holding hands, standing on a sand dune and looking out over the water.

00660909.JPG

00660917.JPG

115726706.jpg

Cape Cod Family (WM Fosters)

Anatomie de la semaine

Quando ormai pensavo di aver chiuso con i malanni invernali, lunedì la febbre ha di nuovo bussato alla porta e così questo weekend sarà decisamente casalingo. Voi, invece, cosa farete? Vi auguro un meraviglioso fine settimana di luglio!!!

Questa è una breve rassegna delle cose che ho trovato e che mi sono piaciute questa settimana.

1.Avete visto la Summer Capsule Collection di Moi Je Joue Lab ? Questa piccola collezione è una vera festa per gli occhi!

Questa collezione si compone di pochi pezzi, femminili, delicati, preziosi…
Tessuti leggeri e fluttuanti, stampe delicatissime e tagli morbidi pensati per esaltare la femminilità di ogni donna.
Tutti i capi sono stati realizzati interamente in Italia con filati scelti e fibre naturali.
Ogni dettaglio è stato pensato e realizzato con cura ed amore per rendere ogni singolo capo unico e speciale“.

 

 

 

2.10 consigli per coltivare l’amore per la lettura nei nostri figli

3.Avete ancora vecchie videocassette?

4. Chi ha inventato il tiramisù?

5. I pavimenti di Londra

6. Che cosa ci può capitare se non abbiamo continuamente il telefono sottomano

 

 

This is just a short list of things I found and loved this week. 

1.Did you see the Moi Je Joue Lab Summer Capsule Collection ? This small collection is a feast for the eyes!

2.Ten ways to cultivate a love for reading in your children

3.Your old video tapes could be worth a lot of money

4.Who invented the tiramisu?

5.Things that will happen if I don’t take my phone out right now 

Have a wonderful July weekend!

Anatomie de la semaine

Image via AnOther Magazine

Image via AnOther Magazine

Courtesy of Belmond Grand Hotel Timeo. Image vIa

Courtesy of Belmond Grand Hotel Timeo.
Image via AnOther Magazine.

1.  The sublime Sicilian residences that charmed Pablo Picasso, Greta Garbo and Truman Capote.

Le superbe residenze siciliane che hanno incantato Pablo Picasso, Greta Garbo e Truman Capote.

PHOTOGRAPH BY POPPERFOTO/GETTY. Image via The New Yorker.

PHOTOGRAPH BY POPPERFOTO/GETTY.
Image via The New Yorker

2. Agatha Christie and the Golden Age of Poisons. In many ways, the poison was the personality in Agatha Christie’s stories—the element of surprise amid an otherwise reassuring collection of country-house clichés.

Agatha Christie e l’età dell’oro dei veleni. Per molti versi, il veleno costituiva la personalità delle storie di Agatha Christie, l’elemento di sorpresa in mezzo a quella che altrimenti sarebbe una serie rassicurante di cliché legati alla vita di campagna.

2. Agatha Christie, la regina del mistero. Va in scena l’Agatha Christie Festival, l’appuntamento annuale nella contea del Devon per celebrare la giallista più amata di tutti i tempi.

Agatha Christie learned to surf in 1924, when riding waves was the privilege of only a few. / Agatha Christie imparò a fare surf nel 1924, quando cavalcare le onde era un privilegio di pochi. Image via www.surfertoday.com

Agatha Christie learned to surf in 1924, when riding waves was the privilege of only a few. / Agatha Christie imparò a fare surf nel 1924, quando cavalcare le onde era un privilegio di pochi.
Image via http://www.surfertoday.com

3. Cinque modi per conservare l’estate. Conserverò l’estate 2015 nel mio cuore per sempre, così come conserverò le erbe aromatiche per poterne poi apprezzare il profumo e il calore estivo quando arriverà l’inverno….

3.5 Ways to preserve summer herbs.I will keep the summer of 2015 in my heart forever, and I will preserve fresh herbs for the upcoming cold season.

Image via Jul's Kitchen

Image via Jul’s Kitchen

Image via Jul's Kitchen

Image via Jul’s Kitchen

Anatomy of our weekend in Munich

Al Tierpark Hellabrunn, lo zoo di Monaco.

At the Tierpark Hellabrunn (the Munich Zoo).

IMG_3373

Titti e le caprette.

Titti and the goats.

IMG_3375

IMG_3378

IMG_3379

IMG_3390

IMG_3387Lungo la strada per l’Englischer Garten, un grande parco nel centro di Monaco ed uno dei più grandi parchi urbani del mondo.

On our way to the Englischer Garten, a large park in the centre of Munich and it is one of the largest urban parks in the world.

IMG_3400

Foto 23-08-15 14 10 41

La Chinesischer Turm.

The Chinesischer Turm (Chinese Tower).

IMG_3401

Foto 23-08-15 13 16 06

IMG_3450Se state programmando un viaggio a Monaco di Baviera, dovete assoultamente andare all’Englischer Garten. E se poi volete fare un picnic, basta portare una coperta e qualcosa da bere e da mangiare.

If you are planning a trip to Munich, you should definitely visit the Englischer Garten. Bring a blanket and something to eat and drink, if you want to picnic here.

IMG_3438

Una bambina fa un bagno nell’Eisbach.

A little girl taking a bath in the Eisbach.

IMG_3440IMG_3408

Titti che gioca con i bastoncini.

Titti playing with sticks.

IMG_3413Titti che gioca con i bastoncini.

Titti playing with sticks.

IMG_3424

Anatomie de thelapisu

1558584_484165058351707_7106213294091961094_n

Sara è un’interior e graphic designer, nonché creatrice di thelapisu.

Le sue grafiche sono minimal, fresche e contemporane e vengono applicate su adesivi, card, tote bag, notebook, mug e altro ancora… E il tutto è ovviamente personalizzabile.

Non perdetevi la  Summer Edition, tutta fenicotteri rosa e cocomeri!!

10344774_662709660497245_1041094416296761502_n

Cosa significa thelapisu?
La Pisu è il mio soprannome e quando mi sono laureata il mio compagno scherzando mi disse che quando in futuro fossi riuscita a costruire qualcosa di mio si sarebbe dovuto per forza chiamare thelapisu e così ho fatto!

Che cosa ti ispira?
Bella domanda, tutto direi. L’importante è avere l’occhio attento, allenato, pronto a cogliere ciò che ci viene indirettamente suggerito da quello che ci circonda. Seguo poi molti blog stranieri, sono abbonata ad alcune delle principali riviste di settore e acquisto molti moltissimi libri. Ma se proprio devo scegliere cosa più mi ispira direi i viaggi, sulla via del ritorno sono sempre carica di idee e non vedo l’ora di rimettermi al lavoro!

Cosa ti ha insegnato thelapisu?
Thelapisu mi ha insegnato a quanto i piani B possano concretizzarsi e diventare realtà se lo si vuole davvero, con impegno e fatica ma la soddisfazione è tanta.

Cosa collezioni?
Libri, ho una libreria fornitissima in continua evoluzione, penso non siano mai abbastanza.
Mugs, ho perso il conto, le acquisto spesso in viaggio ma non solo. Calamite, una per ogni viaggio.

Nelle tue foto compare spesso tuo nonno. Che ruolo ha in thelapisu?
Ho un fortissimo legame con i miei nonni, sono la mia famiglia, sono il mio sentirmi a casa. Il nonno è colui che forse più mi ha trasmesso la passione per il “fare con le mie mani”, è un rilegatore e non solo. Nel suo laboratorio ho passato la mia infanzia, un po’ osservando e un po’ mettendoci del mio, ed ora continuo a passarci tanto tempo.

11401490_655190661249145_1390534392076040388_n

5 pezzi vintage nel tuo armadio
Ho diverse borse vintage che la nonna mi ha regalato e che non mollo, sono le mie preferite. Lei è stata ed è tutt’ora stilosissima, amante di borse e scarpe, sempre con un look curatissimo. Poi un orologio sempre suo.

Di quali abitudini passate e forse perse senti di più la nostalgia?
Sono forse ripetitiva ma il tempo “buono” passato con i nostri cari ed in particolare con i nonni penso sia impagabile, un dono prezioso che porteremo sempre con noi.

Il tuo sogno di felicità
Non mi sento per niente scontata se proprio oggi con i tempi che corrono dico famiglia.

La tua passione attuale
Ho riscoperto da relativamente poco tempo quanto l’attività fisica possa far bene non solo al fisico ma anche allo spirito. Da parecchi anni pratico lo yoga, mentre l’anno scorso ho riscoperto la passione per la corsa e nell’ultimo periodo invece mi piace svegliarmi presto e andare a fare qualche vasca in piscina quando ancora è deserta. Il miglior modo per iniziare al meglio una giornata!

5 cose da fare a Bergamo
Partendo da città bassa, consiglio sicuramente un po’ di shopping da Flamingo in piazza Pontida e una dolce merenda (o anche un buon bagel se passate per pranzo) dai Pasticcioni, una nuova piccola bakery in via San Lazzaro che proprio non potete perdere!
Ma sicuramente se si viene a Bergamo è vietato limitarsi a visitare Bergamo bassa che per quanto bella sia non ha la stessa magia di Città alta, quindi prendete la funicolare o percorrete tutte le mura a piedi se è una bella giornata e perdetevi nelle viette storiche magari fin su al Castello di San Vigilio.

11391267_653462038088674_6605206274086207757_n

What does thelapisu mean?
La Pisu is my nickname, and when I graduated my partner jokingly told me that in the future, in case I was able to create something of my own, I should have named it thelapisu and so I did!

What inspires you?
Good question, I would say everything. The important thing is to have a trained eye, ready to grasp what is indirectly suggested by what surrounds us. I follow many foreign blogs, I have subscribed to some of the major magazines and I purchase many many books. However, if I have to choose what inspires me the most, I would say travelling; on my way back I am always full of ideas and cannot wait to go back to work!

10447070_661764553925089_109224433399146524_n

What did you learn from thelapisu?
Thelapisu taught me how a plan B can materialize and become reality if you really want it; it takes commitment and effort, but the satisfaction is great.

What do you collect?
Books, I have a fully stocked library constantly evolving, I think books are never enough.
I lost count of the number of my mugs, I often purchase them during my trips but not only then. And magnets, one for each trip.

Your photos often depict your grandfather. What is his role in thelapisu?
I have a strong bond with my grandparents, they are my family, I feel at home with them. My grandfather is the one who passed on his passion for the “do it with my hands” to me. He is not only a bookbinder. I spent my childhood in his lab, looking at him and giving my personal contribution, and now I continue to spend so much time there.

Tell us about 5 vintage pieces in your closet.
I have several vintage bags that my grandmother gave me and I do not give up, they are my favourite. She was and still is very stylish, a lover of handbags and shoes, always with a perfect look. And then a watch from her too.

What past or maybe lost habits do you feel most nostalgic about?
I’m probably repetitive but I think that the “good” time spent with our loved ones, and in particular with grandparents is priceless, a precious gift that stays with us forever.

What is your dream of happiness?
I am not afraid of stating the obvious but, considering the times we live in, I would say family.

10408611_652932821474929_8213390844867656388_n

What is your current passion?
I recently rediscovered how physical activity is beneficial to both body and spirit. I’ve been doing yoga for several years, while last year I rediscovered a passion for running and in the last period, I like waking up early to swim when the pool is still empty. The best way to start your day!

Tell us 5 things to do in Bergamo
Starting from Città Bassa, I definitely recommend some shopping at Flamingo in Piazza Pontida Square and a nice snack (or even a good bagel if you go for lunch) from Pasticcioni, a new small bakery in via San Lazzaro that you just cannot miss!
Surely if you are in Bergamo do not limit yourself to visiting Città Bassa which is certainly very beautiful but it does not have the same magic of Città Alta; take the funicular or walk along the walls if it’s a nice day and get lost in the historical alleyways up to the medieval San Vigilio Castle.

Alfred & Jakobine

Alfred Jakobine and taxi in Nairobi

Alfred Jakobine and taxi in Nairobi

Qualche giorno fa sono inciampata per caso in un documentario. La storia d’amore e d’avventura di Alfred & Jakobine.

Nell’estate del 1955, Alfred e Jakobine si innamorano in Giappone, si sposano e decidono di viaggiare per il mondo a bordo di un taxi malridotto per 7 anni.

Dopo il loro ritorno negli Stati Uniti  Alfred la lascia improvvisamente.

Quaranta anni dopo, loro figlio Niels riprende le fila della loro storia, quando, a 84 anni, Alfred decide di restaurare il vecchio taxi e attraversare l’America per vedere Jakobine ancora una volta.

Il dvd ufficiale di Alfred & Jakobine non è ancora disponibile perciò mi sono pre-registrata qui, e voi?

A few days ago I stumbled across a documentary film called Alfred & Jakobine: a story about love and adventure.

In the summer of 1955, Alfred and Jakobine fall in love in Japan, they get married and decide to travel the world in a a beat up taxicab for 7 years.

Alfred Jakobine African newspaper copy

Alfred Jakobine African newspaper copy

Shortly after their return to the United States, Alfred suddenly leaves Jakobine.

Forty years later, their son Niels picks up the threads of their story, when, at 84, Alfred decides to restore the old taxicab and travel across America to see Jakobine once again.

Alfred with old taxi

Alfred with old taxi

The official Alfred & Jakobine DVD is not yet available. I’ve pre-registered for one here, and you?

 

Tortine allo yogurt

Ho un debole per i colori pastello e per il packaging. Così quando ho visto questi yogurt non ho saputo resistere.

Oltre ad essere accattivanti sono anche deliziosi. Li ho usati per farci delle tortine.

tortine 012

Un pò di colore dopo infiniti giorni di pioggia.

A bit of color after endless rainy days.

tortine 005

 

I have a weakness for pastel colors and packaging. So when I saw these yogurts I couln’t resist.

Beyond their captivating packagings, they are also delicious. I used them for baking some mini yogurt pies.

 

 

 

 

Anatomia di una torta di compleanno

Quest’anno il mio giugno è iniziato con un breve viaggio nell’amata Berlino.

Vi mostrerò alcune foto del nostro meraviglioso weekend nei prossimi giorni.

Ma per me giugno significa essenzialmente due cose : l’arrivo dell’estate e il compleanno del mio ometto.

Il mio ometto ha compiuto due anni ed ecco la mia torta di compleanno al cioccolato con panna e ciliegie per la sua mini festa in famiglia.

993400948a019254b6cc3c83dece6979

Io e il mio ometto Me and my little man

Io e il mio ometto
Me and my little man

La mia mano e il mio ometto ;)) My hand and my little man ;))

La mia mano e il mio ometto ;))
My hand and my little man ;))

 

This year my June started with a short trip to my beloved Berlin.

I’ll post some photos of our amazing weekend in the next few days.

But June means essentially two things to me: the arrival of summer and my little man’s birthday.

My little man turned two years old and here is my chocolate cherry birthday cake for his mini family birthday party.